COME GUARIVA GESU’

COME GUARIVA GESU’

COME GUARIVA IL MAESTRO GESU’

La suocera di Simone era a letto con la febbre e subito gli parlarono di lei. Egli si avvicinò e la fece alzare prendendola per mano; la febbre la lasciò ed ella li serviva.”

Vangelo di Marco 1, 30 – 31

Il Maestro Gesù si avvicina alla donna allettata, la prende per mano e la fa alzare. Egli vuole incontrarla e, non appena le è vicino, compie gesti semplici, umani ed amorevoli, che la inducono a guarire:

– la prende per mano;

– inizia una relazione d’affetto;

– con forza, di spirito, l’aiuta ad alzarsi.

Ad un individuo, in stato di Mal Essere, quindi occorre:

– avvicinarsi;

– toglierlo dall’isolamento;

– prendere la sua mano, quindi creare un con-tatto fisico e con tatto, affermando così la reale presenza;

– farlo ri-sorgere dal suo stato di sofferenza spirituale e psico-fisica.

Gli individui che il Maestro Gesù attirava optavano per una medicina giusta, quindi non cara, ma efficace. Il Maestro non era né un medico, né un mago, né un operatore di miracoli. Il Maestro era colui che induceva l’auto-guarigione di chi incontrava con la sola Presenza:

– entrando in relazione;

– comunicando;

– stimolando la Fede, quindi la fiducia.

Solo quando il Maestro trovava la Fede nell’individuo, allora poteva manifestarsi la vita, più forte della morte.

Il Maestro Gesù non guariva tutti, ma ri-svegliava l’auto-guarigione in tutti quelli che incontrava dotati di Fede, trasformando le loro debolezze in forze.

… SEI QUI PER IMPARARE E POI PER VOLARE …

La Casa delle Farfalle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 Alessandra Tonna//Bologna Olistica Comunication www.bolognaolistica.com