Naturopatia

Naturopatia

SEDUTA DI NATUROPATIA

Non è la malattia che importa è l’individuo.”

Edward Bach

Se la Medicina Allopatica-Convenzionale-Ufficiale mira a trattare i sintomi eliminandoli, bombardandoli, distruggendoli e/o tamponandoli, la Medicina Tradizionale-Non covenzionale-Integrata, quindi anche il Naturopata, non tratta i sintomi, bensì l’individuo attraverso una visione olistica ossia globale dell’uomo. Vede l’individuo nella sua unità, unicità e totalità di Essere umano multi-D ossia lo vede nella sua globalità di corpo, anima, mente e spirito interconnessi, quindi collegati sia sul piano denso fisico-chimico, che su quello sottile informazionale. Il sintomo è sempre un’espressione esterna manifesta di un dis-agio, dis-equilibrio, conflitto interno immanifesto.

Se la Medicina Allopatica quindi studia, analizza e cura le singole parti e lavora bene sulla terapia e chirurgia d’emergenza e sulle patologie acute, la Medicina Tradizionale mira all’individuazione ed all’eliminazione della causa prendendo in considerazione il tutto e lavora bene quindi sui disturbi psico-somatici e somato-psichici, sulle patologie stressogene, croniche, acute e degenerative. Inoltre offre svariati percorsi di auto-guarigione dolci, non invasivi, senza effetti collaterali ed il meno tossici possibili.

Lo scopo del Naturopata non è perciò quello di azzerare uno o più sintomi con uno o più farmaci, come fa la Medicina Allopatica, che basa il suo intervento sulla Legge dei Contrari e su un approccio sintomatico, bensì è quello di nutrire e rafforzare il terreno costituzionale dell’individuo, stimolando l’innata capacità di auto-guarigione di cui ognuno è depositario, e di offrire inoltre all’individuo una visione più ampia e più profonda del mal Essere che sta vivendo.

Il Naturopata è perciò un operatore del benessere olistico, un informatore, un educatore, un promotore della saluteun esperto in prevenzione primaria e nel ri-equilibrio energetico del terreno costituzionale dell’individuo secondo le Leggi della Natura.

Il Naturopata può essere di integrazione, supporto, aiuto e collaborazione al medico, allo psicologo, al fisioterapista, al farmacista, all’erborista …

Il Naturopata cerca di ripristinare lo stato originario di salute dell’individuo accompagnandolo, con un percorso di più sedute, verso un ri-allineamento, un rifasamento ed un ri-assestamento energetico globale non solo di corpo, anima, mente e spirito, ma di tutta la sua esistenza (12 aree di vita). Questo cammino di recupero dell’armonia ben presto si trasforma in una meravigliosa esperienza di ri-sveglio a se stessi e di consapevolezza. Solo ri-conoscendo se stessi si può comprendere il perché di tanto mal Essere.

La guarigione fisica non è mai il fine di un percorso di recupero dell’equilibrio spirituale e psico-fisico, ma è piuttosto un tramite attraverso cui si giunge alla piena e libera espressione di se stessi.”

Alessandra

NON HA FINALITÀ NE MEDICHE, NE DIAGNOSTICHE, NE TERAPEUTICHE, NE RIABILITATIVE E NE ESTETICHE, ma di stimolo delle capacità spontanee di auto-guarigione, di auto-regolazione e di auto-difesa del cliente nella sua globalità mediante il “potere di guarigione della Natura” (vis medicatrix naturae).

IMG-20190601-WA0010

Coloro che si limitano a studiare ed a trattare gli effetti della malattia sono come persone che si immaginano di poter mandar via l’inverno spazzando la neve sulla soglia della loro porta. Non è la neve che causa l’inverno, ma l’inverno che causa la neve.”

Paracelso

SEDUTA DI NATUROPATIA

CONSULENZA (COLLOQUIO e TEST) e TRATTAMENTO ENERGETICO

La seduta si articola in 2 fasi:

  1. consulenza si basa su un colloquio conoscitivo, che ha il compito di scavare nella storia personale del cliente al fine di individuare l’origine di tutti i problemi e su test valutativi, che individuano quali rimedi e/o trattamenti sono utili alla risoluzione dei problemi. Le domande verteranno su: abitudini di vita (alimentazione, attività fisica e sonno), disturbi psico-fisici e spirituali, dis-agi stressogeni, cronici o acuti, traumi attuali o passati, allergie/intolleranze, interveti chirurgici, assunzione di farmici/rimedi e altre terapie convenzionali o naturali in corso;

  2. trattamento di ri-equilibrio energetico.

Il fine è quello di definire:

  1. terreno costituzionale del cliente;

  2. principale causa che ha scatenato a catena tutti i disagi ossia l’origine del disequilibrio depositato su uno o più livelli dell’Essere.

Definito ciò è possibile individuare un percorso di auto-guarigione trasformativa purificativa personalizzato ossia vestito su misura sul cliente, di più sedute, mediante una serie di rimedi naturali (oligoelementi, vitamine, fermenti lattici, fitoterapici e floriterapici), consigli e tecniche naturali al fine di stimolare le innate capacità di auto-guarigione dell’organismo.

Il corpo ha solo il compito di portare alla luce ossia rendere manifesto e visibile un dis-equilibrio energetico ed un blocco evolutivo che ha avuto origine nel buio ossia nelle profondità della coscienza. Il corpo da voce alle sofferenze interiori, comunica ciò che avviene nel profondo, esprime esternamente i disagi interni.

Se il cliente rifiuta di imparare le proprie lezioni di vita con le maniere dolci, sarà poi costretto ad assimilarle con le maniere forti.

Ulteriori informazioni

© 2018 Alessandra Tonna//Bologna Olistica Comunication www.bolognaolistica.com