PURIFICAZIONE degli AMBIENTI

PURIFICAZIONE degli AMBIENTI

PURIFICAZIONE degli AMBIENTI da vecchi Livelli di Coscienza

con l’ALCHIMIA REIKI® ed i CRISTALLI

7

“Pulire è fare ordine.

Dato che come dentro, così fuori,

se dentro di te regna l’ordine, l’armonia e l’energia, fuori regnerà lo stesso stato.”

Alessandra

Tutti gli oggetti materiali ad esempio le abitazioni, le auto, i vestiti, i ciondoli, i libri, i cibi, le bevande, le medicine, … essendo energia densa e pesante possono caricarsi dell’energia con cui entrano in contatto. Spesso gli spazi in cui si vive, si lavora o si soggiorna sono impregnati da energie grevi di rabbia, paura, dolore, tristezza, colpa, malattia, karma e condizionamenti, ma anche da entità, energie basse, karma e condizionamenti di individui che precedentemente abitavano o soggiornavano quei luoghi. Se nella casa in cui si vive, qualcuno ha sofferto, le pareti, i pavimenti ed i mobili saranno carichi dell’energia della sofferenza. Anche l’energia negativa dei vicini può entrare nella mia casa attraverso le pareti, il soffitto ed il pavimento. Il vestito che si è indossato in quell’evento doloroso me lo ricorderà ogni volta che lo metto. Ci si sentirà strani e tristi pur non avendone motivo.

A volte è necessario ripulire le abitazioni da campi elettro-magnetici ed elettrici (onde radio e PC, micro-onde, tralicci ad alta tensione) o da interferenze geo-patogene, cioè da fattori di disturbo energetico dovuti a campi di radiazione della terra estremamente dannosi per la salute (griglia di Hartmann, Griglie di Curry). Questi campi magnetici creano alla lunga squilibri al sistema nervoso, depressioni ed insonnia.

Gli esseri viventi lasciano tracce su tutto quello che toccano e queste impronte sono assorbite, sotto-forma di ricordi, dai minerali, dal suolo e dagli oggetti solidi. I ricordi di tutte le persone, degli animali e delle piante che hanno vissuto sulla Terra sono contenuti in ogni granello di materia del pianeta. In un certo senso Madre Terra ha il proprio Registro Akashico.

Gli oggetti inoltre sono un collegamento energetico con il passato, ma dato che in base alla teoria della sincronicità, il passato non esiste, ma esistono solo diversi Livelli di Coscienza, ecco che, grazie alle cose, il pensiero ci riporta ad un vecchio livello di coscienza. E’ sempre salutare circondarsi solo di oggetti e di individui che abbiano una reale attinenza con la nostra vita presente.

Durante la purificazione degli oggetti e degli spazi viene interrotto il contatto con altri e vecchi Livelli di coscienza nostri e altrui.

E’ importante ascoltare le sensazioni che ci arrivano nel momento in cui si entra in contatto con un ambiente. Ogni cellula del corpo, ed in particolar modo la nostra coscienza capta oscillazioni e vibrazioni, percepisce ogni stato d’animo, ogni radiazione emessa dagli oggetti e dagli spazi. Se entriamo in luoghi nuovi e non ci sentiamo a nostro agio, ci innervosiamo, ci irritiamo, facciamo fatica a respirare, ci sentiamo appesantiti e non comprendiamo il perché o non dormiamo bene forse è arrivato il momento di fare una purificazione energetica. Anche quando dobbiamo vendere o affittare casa  la purificazione energetica ne facilita la buona riuscita. Inoltre è bene purificare anche tutti i palazzi d’epoca ed i castelli in quanto, essendo più antichi, sono impregnati e carichi di energie pesanti.

I luoghi più pesanti, sofferenti, densi e bui rimangono:

1) carceri;

2) tribunali;

3) ospedali;

4) ricoveri per anziani.

© 2018 Alessandra Tonna//Bologna Olistica Comunication www.bolognaolistica.com