DISTENSIONE IMMAGINATIVA: Il Respiro

DISTENSIONE IMMAGINATIVA: Il Respiro

DISTENSIONE IMMAGINATIVA: Il Respiro

Il sorriso permette all’anima di respirare.”
Fabrizio Caramagna

Si vive 6 mesi senza mangiare, 6 giorni senza bere e si resiste al massimo 6 minuti senza respirare.

La respirazione è il ponte tra il Corpo e lo Spirito, tra il mondo manifesto e quello invisibile, tra il dentro ed il fuori. Il respiro ti mette al mondo e ti toglie dal mondo. Il respiro è anima, è vita, è unione, infatti tramite il respiro ti ri-conette a te stesso ed al Tutto.

La maggior parte delle patologie odierne originano da un errata respirazione e dal trattenimento del respiro.

Se non ti ossigeni adeguatamente, se rimani costantemente in apnea, non puoi che vivere in una condizione costante di acidosi metabolica, e se sei in acidosi metabolica, sei automaticamente intossicato.

Durante la vita, inoltre, hai imparato, per soppravvivere agli eventi dolorosi e traumatici, che è possibile reprimere emozioni e sensazioni, solo bloccando il respiro, attraverso inconsapevoli tensioni fisiche, chiudendo così il centro energetico del cuore. Questa distensione immaginativa ha il fine perciò di disperdere le tensioni somatizzate in questo centro di vitale importanza.

… SEI QUI PER IMPARARE E POI PER VOLARE …

La Casa delle Farfalle

Lascia un commento